DOMANDE FREQUENTI


1. Cos’è Retake Roma?

2. Siete affiliati con qualche partito politico? 

3. Agite su chiamata?

4. Chi è il Retaker?

5. Come si finanzia Retake Roma?

6. Quali materiali servano per diventare Retaker?

7. Come agisce da un punto di vista pratico un Retaker?

8. Da dove inizio a fare retake?

9. E per le scritte (tag)?

10. E se mi dicono qualcosa?

11. E se poi (quasi sicuramente) risporcano?

12. Ci sono altri Retaker nella mia zona?

13. Non esiste un gruppo Retake Roma nella mia zona, come faccio a crearlo?

14. Come faccio ad avere la pettorina blu?

15. Perché le pettorine hanno anche il logo del Comune di Roma?

16. Come faccio a partecipare ad un Retake?

17. Come faccio ad organizzare un Retake con l’intervento di PICS ed Ama?

18. Come faccio a segnalare discariche?

19. Come faccio a portare Retake nella mia città?

 

1. Cos’è Retake Roma?

Retake Roma è un movimento che parte dai cittadini, no-profit, apartitico, impegnato nella lotta contro il degrado, per la valorizzazione dei beni comuni e per la diffusione del senso civico sul territorio di Roma Capitale.

 

2. Il mio partito politico può organizzare con voi un Retake? Siete affiliati con qualche partito politico?

Siamo felici che vogliate collaborare con noi ma Retake Roma è un movimento apartitico e non è nel nostro spirito associare ciò che facciamo a partiti politici. Siamo disponibili a collaborare con qualsiasi persona o gruppo di persone, di qualsiasi ideale politico, ma in veste di cittadini che si diano fattivamente da fare per i beni comuni e senza accostamenti di loghi.

 

3. Agite su chiamata?

No, siamo cittadini che, per amore e rispetto del bene pubblico, hanno deciso di riprendersi la propria città dal degrado. Tutti i cittadini dovrebbero riprendersi la città considerandola come una proiezione di casa propria.

 

4. Chi è il Retaker?

Il Retaker è qualunque cittadino che ambisce a vivere in una città in cui regni legalità, il rispetto delle regole, il senso di comunità e attivamente si dedica e favorisce il recupero degli spazi e dei beni pubblici che versano in uno stato di degrado ed abbandono.

 

5. Come si finanzia Retake Roma?

Il movimento è auto-finanziato mediante acquisti di materiali effettuati direttamente dai Retaker. Nel rispetto della trasparenza, tutti gli acquisti effettuati da Retake Roma utilizzando le somme donate, saranno pubblicati nella pagina "Trasparenza" con i loro rispettivi costi.

 

6. Quali materiali servano per diventare Retaker?

Qualsiasi cosa che ritieni possa essere utile! Una lista dei materiali consigliati è: https://www.retakeroma.org/chi-siamo/cosa-serve/

 

7. Come agisce da un punto di vista pratico un Retaker?

Ecco la guida del Retaker: https://www.retakeroma.org/chi-siamo/guida-del-retaker/

 

8. Da dove inizio a fare retake?

Inizia fin da subito a fare retake sotto casa, adotta il tuo civico, quindi la tua strada. Rimuovi gli adesivi “traslochi/sgomberi” e “serrande” nonché tutte le affissioni abusive (locandine, affittasi/vendesi) che si trovano su beni pubblici quali pali della luce, pali della segnaletica stradale, pattumiere, ecc).

 

9. E per le scritte (tag)?

Se sono su pertinenze private interpellare il proprietario o l’amministratore, in caso di condominio. Su pertinenze pubbliche, a meno che non si tratti di superfici impegnative oppure di valore storico-artistico, può intervenire direttamente il Retaker.

 

10. E se mi dicono qualcosa?

Semplicemente rispondi che vuoi vivere in una città più decorosa e rispettosa. I Retaker applicano il principio costituzionale di sussidiarietà (art. 118, ultimo comma Cost.). Gli adesivi e le affissioni su demanio pubblico sono abusive ex art. 663 c.p. mentre gli le scritte vandaliche sono illegali ex art. 639 c.p..

 

11. E se poi (quasi sicuramente) risporcano?

E come se non ti lavassi i denti dopo ogni pasto o come se non ti facessi la doccia ogni volta che vai in palestra. Hai mai sentito parlare della teoria delle finestre rotte? Leggi qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_delle_finestre_rotte

 

12. Ci sono altri Retaker nella mia zona?

Puoi controllare l’esistenza di un gruppo Retake Roma di zona dal seguente elenco: http://www.retakeroma.org/gruppi-di-zona/ Basta quindi iscriversi e accordarsi con altri Retaker della zona per organizzare Retake nella quartiere.

 

13. Non esiste un gruppo Retake Roma nella mia zona, come faccio a crearlo?

Prima di aprire un gruppo di quartiere è necessario aver partecipato a uno o più eventi Retake organizzati da altri Gruppi, o ad eventi generici organizzati da Retake Roma, ciò è richiesto soprattutto per prendere confidenza con le attività e con lo spirito di Retake Roma.

Successivamente si deve scrivere all'indirizzo email info@retakeroma.org per ricevere le informazioni e i documenti propedeutici all’apertura del Gruppo, che andranno letti e accettati.

Una volta deciso di avviare un nuovo gruppo, sarà cura del proprio Referente (e non dell’amministratore) aprire un Gruppo FB con il logo di Retake Roma che sarà chiamato “RetakeRoma ”, e sarà amministrato congiuntamente dal Referente assegnato al gruppo e da uno o più Amministratori. Sull’immagine di copertina dovrà essere riconoscibile il logo Retake Roma, che non sarà possibile personalizzare. Il gruppo FB dovrebbe essere pubblico e non chiuso, per permettere la massima partecipazione.

 

14. Come faccio ad avere la pettorina blu?

Partecipa ad uno dei nostri eventi e te la forniremo in prestito per il Retake in atto.

 

15. Perché le pettorine hanno anche il logo del Comune di Roma?

Retake Roma, rispettando il principio di sussidiarietà costituzionale, non si sostituisce alle istituzioni ma collabora in solido con esse in quanto parte integrante del tessuto cittadino. Per poter garantire una città di cittadini rispettosi dei beni comuni è fondamentale un senso di comunità e collaborazione tra cittadini e istituzioni.

 

16. Come faccio a partecipare ad un Retake?

Basta presentarsi, con la fornitura del Retake, all'orario e nel luogo stabilito per l’evento. Leggi le informazioni presenti nell'evento FB e chiedi agli organizzatori di cosa ci sarà bisogno

 

17. Come faccio ad organizzare un Retake con l’intervento di PICS ed Ama?

Gli amministratori di un gruppo di quartiere possono richiedere l'intervento di Ama Decoro e Pics scrivendo all’indirizzo email info@retakeroma.org descrivendo minuziosamente il tipo d’intervento, fornendo una stima approssimativa della superficie interessata e allegando qualche foto che illustri la situazione di degrado.

 

18. Come faccio a segnalare discariche?

Per questo tipo di interventi gli unici competenti sul territorio di Roma Capitale sono Ama e PICS. Bisogna scrivere a pics.polizialocale@comune.roma.it corredando il messaggio con la descrizione del problema, indirizzo e foto

 

19. Come faccio a portare Retake nella mia città?

Retake si basa solo ed esclusivamente sulla volontà dei cittadini, sulla loro caparbietà ed insistenza. Con forza di volontà, a Roma, siamo riusciti a diventare da un numero ristretto di 30 persone a migliaia di volontari in brevissimo tempo. Abbiamo fin da subito iniziato a coinvolgere le Istituzioni affinché ci aiutassero e collaborassero. Essere cittadini è molto più di quanto si pensi, essere in molti è ancora meglio. Ti consigliamo pertanto di cercare di coinvolgere altri cittadini nella tua città ed iniziare a parlare con il tuo Comune prendendo ad esempio Retake Roma. Saremo ben lieti di poterti aiutare ma tutto parte e tutto si basa sempre sulla volontà dei singoli cittadini che, uniti, riescono ad ottenere legalità e decoro. Mandaci un messaggio a info@retakeroma.org indicandoci la volontà di portare il movimento Retake nella tua città, riportando il nome del tuo Comune ed un numero di cellulare al quale poterti contattare.

GUIDA RETAKE


CHI CHIAMO PER


MATERIALI