Conferimento medaglia merito civile a Don Gioacchino Rey

Il gruppo Retake Roma Appio Latino - Tuscolano è stato contattato dal Dott. Pierluigi Amen coordinatore della ricerca storico-scientifica sul Rastrellamento del Quadraro promossa dell’ANRP (Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia, dall’Internamento, dalla Guerra di Liberazione e loro familiari Ente Morale istituito nel 1949), allo scopo di sostenere pubblicamente il conferimento della Medaglia d’oro al merito civile a Don Gioacchino Rey, Parroco di S. Maria del Buon Consiglio a Via Tuscolana.

 

Nella borgata del Quadraro il 17 aprile del 1944 furono rastrellati tutti gli uomini tra i 16 e i 55 anni che i nazisti delle SS e l’esercito tedesco riuscirono a trovare irrompendo all’alba nelle case. I rastrellati furono concentrati presso la sede del comando tedesco delle Armate Sud posto negli studi di Cinecittà, per essere poi avviati in varie tappe alla deportazione, come mano d’opera coatta nelle fabbriche del Terzo Reich.

 

La figura di Don Gioacchino Rey si distinse perché si batté per la gente del quartiere durante il rastrellamento e poi nel conforto e nel sostegno anche materiale alle famiglie dei rastrellati, rimaste senza fonti di reddito. E fu solo grazie agli elenchi che lui ebbe cura di preparare che fu possibile identificare successivamente con precisione i rastrellati ed assicurare ai reduci e ai loro familiari i riconoscimenti a cui avevano diritto. Anche se Don Rey questo non lo seppe mai, dato che morì il 13 dicembre del 1944, in un incidente stradale.

 

L’ANRP sta quindi promuovendo l’attribuzione della Medaglia d’oro al merito civile a Don Gioacchino Rey e la vuole accompagnare con una raccolta popolare di firme indirizzata al Presidente della Repubblica. La procedura formale è già iniziata con una apposita delibera del Commissario Straordinario di Roma Capitale Prefetto Dott. Francesco Paolo Tronca. È ora previsto un passaggio al Ministero dell’Interno che esprimerà un parere tramite l’apposita Commissione e trasmetterà la richiesta al Presidente della Repubblica. Nel frattempo anche il Comune di Lenola (LT), luogo di nascita di Don Rey ha emanato una delibera di sostegno.

 

Per la raccolta di firme l’ANRP ha scelto di rivolgersi a Retake Roma perché vede in noi una associazione apartitica in grado di garantire ampia partecipazione e per sottolineare l’importanza in ogni tempo della partecipazione popolare, allo scopo di ripulire la memoria dalla passata stratificazione delle ideologie e dall’oblio del tempo e per restituire alla realtà degli avvenimenti e alla conoscenza storica una vicenda di autentica solidarietà cittadina.

 

Si sono rivolti al nostro gruppo perché il Quadraro si trova nel VII Municipio e la ricorrenza del 17 aprile, di poco precedente all’eccidio avvenuto il 24 marzo 1944 nelle Fosse Ardeatine, è sempre stata molto sentita.

 

Per chiarezza e trasparenza, comunichiamo che una giovane parlamentare, nata e vissuta al Quadraro, Laura Coccia, si sta autonomamente muovendo per una raccolta di firme tra i parlamentari di tutti gli schieramenti politici. Tale azione è ovviamente totalmente distinta dalla nostra, che ha unicamente il tratto di una raccolta di firme popolare.

Download
Petizione popolare
PETIZIONE POPOLARE per Don Rey definitiv
Documento Adobe Acrobat 193.5 KB
Download
Delibera
DWCDelibera N 23 del 29.02.2016.pdf
Documento Adobe Acrobat 48.4 KB
Download
Articolo
Articolo Amen su Liberi Rastrellamento Q
Documento Adobe Acrobat 1.0 MB